Home / Non categorizzato / Cos’è la dieta flessibile?

Cos’è la dieta flessibile?

La dieta flessibile è un concetto che mira a non limitare l’assunzione di alcun alimento e a raggiungere comunque l’obiettivo, sia che si tratti di perdere peso che di aumentare la massa muscolare.

Si può dire che questa dieta si basa sul seguire una dieta con l’80% di cibi sani, e risparmiare il 20% per alcuni extra più calorici.

Questo implica però conoscere i macronutrienti (proteine, carboidrati e lipidi), sapere a quale gruppo appartiene ogni alimento e saperlo sostituire adeguatamente, dando la possibilità di inserirlo, ad esempio, sostituendo i dolci con un alimento di quel gruppo.

Va notato che, nonostante questa dieta abbia una maggiore libertà di scelta, è importante mantenere la qualità del cibo, cioè non abusare di cibi fritti e dolci. Questo perché, come con qualsiasi dieta, funzionerà solo se stai consumando il giusto valore calorico per raggiungere il tuo obiettivo.

Benefici della dieta flessibile

Come abbiamo già visto, la differenza di questa dieta è che consente una più ampia gamma di scelta, in modo che sia più semplice aderire al piano alimentare e quindi raggiungere l’obiettivo, ma è sempre necessario rispettare le quantità di micronutrienti previste.

Iniziare una dieta flessibile non significa che si possa assumere quotidianamente tutto ciò che si vuole ma che è necessario fare scelte salutari e conoscere bene gli alimenti.

Pertanto, i vantaggi sono:

Si evita la monotonia della dieta: conoscendo bene i gruppi alimentari, hai la possibilità di variare le scelte all’interno di ciascun gruppo, mantenendo la quantità.

Non avere cibi proibiti: assicurati di non sentirti in colpa ogni volta che mangi un alimento dolce o ipercalorico, specialmente se il tuo obiettivo è perdere peso.

Aiuta con la perdita di peso: non essendoci restrizioni, rende molto più semplice seguire la dieta sul lungo termine, la qual cosa non solo ti fa ottenere dei risultati, ma ti aiuta anche a mantenerli nel tempo.

Minore insorgenza di disturbi alimentari: avendo una scelta alimentare più ampia, l’ ossessione per la dieta e l’immagine corporea diminuiscono.

Lo svantaggio più grande, se così possiamo chiamarlo, è che prevede di conoscere bene le quantità di cui si ha bisogno per raggiungere l’obiettivo, cioè sapere quanti grammi di proteine, carboidrati e lipidi hai bisogno di assumere al giorno; quindi, è sempre importante il monitoraggio da parte di un nutrizionista.

Quali alimenti sono ammessi?

Gli alimenti consentiti sono tutti i carboidrati, le proteine e i lipidi. L’ideale è valorizzare il consumo di verdura, frutta, cereali integrali, carni magre e grassi buoni.

In conclusione, è una buona alternativa per coloro che hanno difficoltà a mantenere un modello alimentare, poiché sappiamo tutti che i cibi proibiti sono quelli più desiderati. Tuttavia, la tua dieta avrà successo solo se soddisfi le quantità e le combini con uno stile di vita attivo.

Comments

Le informazioni contenute in questo articolo si riferiscono unicamente all'opinione dell'autore.

About Ana Silva

Ana Silva
Licenciada em Ciências da Nutrição, com especialização em Nutrição Clínica e Desportiva, e Técnica de Exercício Físico, exerce a sua atividade laboral essencialmente em ginásios. Há mais de 5 anos na área, tem vasta experiência no acompanhamento e transformações corporais e de estilo de vida de pessoas e atletas de todas as faixas etárias.Nome profissional e o n° da cédula: Ana Paula Silva 3546NInstagram: anapaulasilva_nutri

Check Also

Frutta secca

Tutti noi amiamo la frutta secca o, più correttamente, la frutta oleosa. Ma sappiamo quali ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *