Home / Nutrizione / Come si leggono le etichette?

Come si leggono le etichette?

L’etichetta è un elemento importante della confezione di un prodotto, poiché serve come “carta d’identità” del prodotto stesso. Sfortunatamente spesso al momento dell’acquisto viene ignorata. Oltre a fornire le informazioni nutrizionali (elenco degli ingredienti e i valori nutritivi), l’etichetta mostra anche dettagli della preparazione e dei modi di conservazione, la data di scadenza, la quantità e la dichiarazione di responsabilità del produttore.

Con l’applicazione del Regolamento UE n. 1169/2001 le regole per l’etichettatura degli alimenti hanno subito parecchie variazioni, specie per quanto riguarda l’indicazione obbligatoria della presenza di allergeni nel cibo.

 

03_labels

 

 

ELENCO DEGLI INGREDIENTI

Cominciamo controllando il numero e l’ordine degli ingredienti presenti nell’elenco, e questo è uno degli elementi fondamentali dell’etichetta. In questa lista gli ingredienti vengono mostrati in ordine di peso decrescente, così come la formulazione al momento della produzione.

Il primo ingrediente della lista è quello presente in quantità maggiore. Se l’elenco è lungo, di solito vuol dire che l’alimento contiene ingredienti meno naturali e più processati.

Dopo abbiamo necessità di verificare la qualità degli ingredienti. Ci sono parecchi ingredienti che vengono aggiunti a un prodotto per esaltarne il sapore, la consistenza, il colore e la conservazione. Questi ingredienti mostrano il nome degli additivi che possono essere naturali o sintetici. In genere questi ultimi vengono scritti sull’etichetta con il nome scientifico o con la lettera “E” seguita da un numero.

 

TABELLA NUTRIZIONALE

Questa è la sezione dell’etichetta che dovremmo leggere con più attenzione dato che fornisce tutte le informazioni necessarie a costruire una dieta corretta che vi aiuterà a raggiungere i vostri obbiettivi di fitness.

  • Valore Energetico (espresso in kilocalorie – Kcal e Kilojoules)
  • Macronutrienti (proteine, lipidi e carboidrati)
  • Micronutrienti (vitamine e minerali)
  • Fibre

Tutte queste cifre sono calcolate prendendo in considerazione 100g o 100ml di prodotto, e non necessariamente in base alle quantità previste dal produttore. Quindi questa tabella serve come guida per selezionare il prodotto. Per avere informazioni più accurate, è importante ricalcolare i valori in base alle quantità ingerite – specie se inserite il prodotto all’interno di un programma di dieta e di allenamento.

 

03_100-whey-1kg_info_lrg 03_whey-sachet_info_lrg

 

 

CHE COSA PRENDERE IN CONSIDERAZIONE NEI CALCOLI?

Il valore energetico è calcolato considerando il contenuto di ciascun nutriente. Ad esempio 1 grammo di proteine o di carboidrati fornisce 4 Kcal, mentre 1 grammo di lipidi fornisce 9Kcal.

Il contenuto di lipidi (grassi) include la quantità di fosfolipidi, acidi grassi, monosaccaridi (glucosio) e polisaccaridi (amidi). La presentazione separata di questi valori è importante specie per i diabetici che devono tenere sotto controllo il consumo di zuccheri per sorvegliare meglio i livelli di glucosio nel sangue.

In generale ognuno di noi dovrebbe preoccuparsi della quantità di zucchero ingerita e cercare di evitare di consumare cibi che contengano ingredienti il cui nome termina per “osio”, come glucosio, maltosio e fruttosio.

Il contenuto di vitamine e minerali viene mostrato solo quando la presenza è pari o superiore a quella segnata nell’Annesso XIII del Regolamento UE n. 1116/2011. Una delle informazioni nutrizionali più importanti indicate nel documento è il contenuto di sale (calcolato come ammontare di Sodio nel cibo x 2.5) dato che mangiare troppo sale può avere implicazioni sulla regolazione della pressione sanguigna.

Il contenuto in fibre è in genere tenuto separato da quello dei carboidrati e include i carboidrati che non vengono assimilati dall’intestino tenue. Se state cercando di mangiare cibi ricchi di fibre, è necessario che controlliate questi numeri. Le fibre aiutano a ridurre l’assorbimento del glucosio e del colesterolo nell’intestino tenue, promuovendone lo svuotamento e stimolando la crescita e l’attività dei batteri intestinali.

Ricapitolando, cercate di acquistare cibi con:

  • Un elenco di ingredienti corto (ci sono panini in vendita che sono fatti con più di 20 ingredienti)
  • Un basso contenuto di zuccheri e grassi
  • Un alto contenuto in fibre

Comments

Le informazioni contenute in questo articolo si riferiscono unicamente all'opinione dell'autore.

About Ana Sofia Guerra

Ana Sofia Guerra
Ana Guerra ha una laurea in Nutrizione, Ingegneria alimentare e Scienza della Nutrizione all'Istituto Superiore di Scienze Egas Moniz. Attualmente Ana lavora come nutrizionista clinica. Scrive anche per i giornali ed è consulente nutrizionale.

Check Also

LA SCIENZA DEL PRANZO CONFEZIONATO

Uno stile di vita sano dipende da molti fattori, come determinazione, motivazione, scelte, conoscenza, ma ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *